Lavoro salubre con sistema.

Insieme contro la polvere.


Lavorare in modo salubre, preciso e risparmiando tempo. Per qualsiasi applicazione, tipo di polvere e luogo di lavoro, Festool offre una connessione senza compromessi tra l'unità mobile d'aspirazione e l'utensile. Il risultato: una protezione per la salute semplice ed efficace in ogni situazione, grazie ad un sistema perfettamente coordinato.

Pronti per tutte le sfide – Vuoi saperne di più?
Vedi il video

Che tipi di polvere esistono?

Un'occhiata alla visione d'insieme:

Le polveri si dividono in tre classi che specificano l’idoneità dell'aspiratore per le rispettive polveri e i Limiti di Esposizione Professionale (OEL) prestabiliti. Inoltre definiscono quale grado di depolverizzazione devono garantire i relativi sistemi filtranti. È importante scegliere il tipo di polvere della propria unità mobile di aspirazione in base al materiale con cui si lavora.

Omologazione Grado di depolverizzazione sistema filtrante Idoneità
Classe polveri L1) > 99 % Per polveri nocive alla salute con valori limite3) > 1 mg/m3
Per le polveri semplici e innocue come la polvere domestica, la terra e il calcare.
Classe polveri M1) > 99,9 % Per polveri nocive alla salute con valori limite3) > 0,1 mg/m3
Per tutte le polveri di legno e quelle da stucco, riempitivo e vernice, gesso, cemento, calcestruzzo, collante per piastrelle e colori quali pitture a base di lattice e pitture a olio oppure materiali quarziferi come, ad esempio, sabbia e ciottoli.
Classe polveri H1) > 99,995 % Per polveri nocive alla salute con valori limite3) ≤ 0,1 mg/m3
Per polveri cancerogene e patogene, come amianto e muffe.
Aspiratore polvere modello B222) in funzione della classe polveri Polveri esplosive delle classi di esplosione ST1, ST2 e ST3 in zona 22
Polveri patogene asciutte e infiammabili quali alluminio o fibre di carbonio.
1) Fonte: EN 60335-2-69 e IEC 60335-2-69 Allegato AA
2) Fonte: EN 60335-2-69 e IEC 60335-2-69 Allegato CC
3) Per i valori limite devono essere rispettate le corrispondenti normative nazionali, ad esempio in Germania la TRGS 900.
A questo proposito, dall'inizio del 2012 i valori AGW hanno sostituito i valori MAK e TRK.
Omologazione: (Aspiratore polvere modello B222))
Classe polveri L1)
Grado di depolverizzazione sistema filtrante: (in funzione della classe polveri)
> 99 %
Idoneità: (Polveri esplosive delle classi di esplosione ST1, ST2 e ST3 in zona 22
Polveri patogene asciutte e infiammabili quali alluminio o fibre di carbonio.)
Per polveri nocive alla salute con valori limite3) > 1 mg/m3
Per le polveri semplici e innocue come la polvere domestica, la terra e il calcare.
Omologazione: (Aspiratore polvere modello B222))
Classe polveri M1)
Grado di depolverizzazione sistema filtrante: (in funzione della classe polveri)
> 99,9 %
Idoneità: (Polveri esplosive delle classi di esplosione ST1, ST2 e ST3 in zona 22
Polveri patogene asciutte e infiammabili quali alluminio o fibre di carbonio.)
Per polveri nocive alla salute con valori limite3) > 0,1 mg/m3
Per tutte le polveri di legno e quelle da stucco, riempitivo e vernice, gesso, cemento, calcestruzzo, collante per piastrelle e colori quali pitture a base di lattice e pitture a olio oppure materiali quarziferi come, ad esempio, sabbia e ciottoli.
Omologazione: (Aspiratore polvere modello B222))
Classe polveri H1)
Grado di depolverizzazione sistema filtrante: (in funzione della classe polveri)
> 99,995 %
Idoneità: (Polveri esplosive delle classi di esplosione ST1, ST2 e ST3 in zona 22
Polveri patogene asciutte e infiammabili quali alluminio o fibre di carbonio.)
Per polveri nocive alla salute con valori limite3) ≤ 0,1 mg/m3
Per polveri cancerogene e patogene, come amianto e muffe.
1) Fonte: EN 60335-2-69 e IEC 60335-2-69 Allegato AA
2) Fonte: EN 60335-2-69 e IEC 60335-2-69 Allegato CC
3) Per i valori limite devono essere rispettate le corrispondenti normative nazionali, ad esempio in Germania la TRGS 900.
A questo proposito, dall'inizio del 2012 i valori AGW hanno sostituito i valori MAK e TRK.

Unità mobili di aspirazione - Panoramica

Classe di polveri
selezionare
Dimensione contenitore
selezionare
L'aspiratore di servizio.
Compatto, leggero, silenzioso e integrabile nel sistema Systainer: Ideale per l'impiego rapido e mobile nelle operazioni di montaggio e manutenzione meno impegnative.
CTL SYS (4,5 L)
Cod. prod. 575279
L'aspiratore per montaggi.
Compatto e leggero: ideale nei lavori di montaggio, adattamento e rinnovo
CTL MINI I (10 L)
Cod. prod. 574840
CTL MIDI I (15 L)
Cod. prod. 574832
CTM MIDI I (15 L)
Cod. prod. 574822
L'aspiratore per l'officina e i montaggi.
In tre dimensioni per ogni esigenza: il tuttofare per il montaggio o l'officina.
CTL 26 E (26 L)
Cod. prod. 574947
CTL 36 E (36 L)
Cod. prod. 574965
CTL 48 E (48 L)
Cod. prod. 574975
CTM 26 E (26 L)
Cod. prod. 574981
CTM 36 E (36 L)
Cod. prod. 574988
CTM 48 E (48 L)
Cod. prod. 574992
CTH 48 E/a (48 L)
Cod. prod. 574941
CTH 26 E/a (26 L)
Cod. prod. 574939
Con pulizia.
Con pulizia automatica del filtro a regolazione continua AUTOCLEAN, per una potenza di aspirazione costante.
CTL 26 AC (26 L)
Cod. prod. 574945
CTL 36 E AC (36 L)
Cod. prod. 574958
CTL 48 E AC (48 L)
Cod. prod. 574974
CTM 26 E AC (26 L)
Cod. prod. 574978
CTM 36 E AC (36 L)
Cod. prod. 574983
CTM 48 E AC (48 L)
Cod. prod. 574991
Per quantità di polvere estreme.
Per applicazioni nelle quali viene prodotta una grande quantità di polvere fine, come ad  esempio nelle lavorazioni con fresatrici per restauri e levigatrici al diamante.
CTL 26 AC RENOFIX (26 L)
Cod. prod. 575841
CTL 36 E AC RENOFIX (36 L)
Cod. prod. 575842
CTM 36 E AC RENOFIX (36 L)
Cod. prod. 575846
Perfettamente armonizzato con la levigatrice a stelo PLANEX.
Con supporto utensile, tubo flessibile molto resistente e saracinesca ComfortClean di serie per una pulizia del filtro ancora più efficiente.
CTL 36 E AC-PLANEX (36 L)
Cod. prod. 575427
CTM 36 E AC-PLANEX (36 L)
Cod. prod. 575432
Modulo Bluetooth installabile sullo slot libero. Integrato direttamente con CT MINI e CT MIDI.
Tubo d'aspirazione liscio compreso nella dotazione.

Esperienza in aspiratori

La nostra produzione ad Illertissen.

Service

Prestazioni senza compromessi

Oltre alle eccellenti unità mobili di aspirazione ti offriamo anche servizi di qualità eccezionale. Con Festool Service avrai una protezione a tutto tondo.

Ad esempio, con la nostra Garanzia all-inclusive**:

  • Sostituzione per furto

    In caso di furto nei primi tre anni sostituiamo la tua unità mobile di aspirazione, con una franchigia di 100 €, con una nuova di zecca. Per farti riprendere a lavorare quanto prima.

  • Rimborsato

    Se non sei convinto al 100 %, hai 15 giorni di tempo dall’acquisto e dalla registrazione per restituire l’unità mobile di aspirazione.E riceverai il 100 % del prezzo di acquisto.

  • Sostituzione per furto

    In caso di furto nei primi tre anni sostituiamo la tua unità mobile di aspirazione, con una franchigia di 100 €, con una nuova di zecca. Per farti riprendere a lavorare quanto prima.

  • Rimborsato

    Se non sei convinto al 100 %, hai 15 giorni di tempo dall’acquisto e dalla registrazione per restituire l’unità mobile di aspirazione.E riceverai il 100 % del prezzo di acquisto.

Dai un'occhiata a tutti i servizi offerti.
Vai alla Panoramica dei servizi
Vai alla Panoramica dei servizi

Proteggere la tua salute:

l'obiettivo numero uno dei nostri sviluppatori.

La massima qualità in termini di prodotto e la protezione della vostra salute sono due dei principali fattori trainanti nello sviluppo dei prodotti Festool. Sulla base di tali criteri collaudiamo tutte le innovazioni e valutiamo l'applicazione di nuove tecnologie, al fine di rendere il tuo lavoro quotidiano più semplice, efficiente e sicuro. Miriamo a garantire l'affidabilità degli strumenti Festool anche in futuro. Per questo i nostri ingegneri lavorano già oggi ad innovazioni tecniche per i tuoi strumenti di domani.

  • Le tue dita non hanno prezzo!

    Tracciare una linea con una matita. Scaricare gli attrezzi dal furgone. Raccogliere una vite da terra. A quante dita potresti rinunciare per svolgere queste attività? Gli infortuni durante le operazioni di taglio sono ormai un ricordo del passato. Mentre ti concentri sul lavoro, noi pensiamo a proteggere il tuo strumento più prezioso: le tue dita.

  • Le tue dita non hanno prezzo!

    Tracciare una linea con una matita. Scaricare gli attrezzi dal furgone. Raccogliere una vite da terra. A quante dita potresti rinunciare per svolgere queste attività? Gli infortuni durante le operazioni di taglio sono ormai un ricordo del passato. Mentre ti concentri sul lavoro, noi pensiamo a proteggere il tuo strumento più prezioso: le tue dita.

FAQ

Domande e risposte frequenti.

Quali sono le diverse classi di polveri?

Le polveri prodotte durante il lavoro si dividono in tre classi,
che specificano l’idoneità dell'aspiratore per le rispettive polveri e i Limiti di Esposizione Professionale (OEL) prestabiliti.
Le classi di polveri definiscono inoltre quale grado di depolverizzazione devono garantire i relativi sistemi filtranti, per un lavoro privo di polvere. Viene operata una distinzione fra:

• Classe di polveri L
• Classe di polveri M
• Classe di polveri H

La polvere di classe L viene considerata "leggermente" pericolosa.
La classe L comprende pertanto polveri semplici e innocue, come ad es. polvere domestica, terra, calce, pitture e vernici.
In questa classe, inoltre, per tutte le polveri con concentrazione massima ammissibile sul posto di lavoro (MAK) superiore a 1 mg/m³ è prevista una permeabilità massima dell'aspiratore dell'1%: questo perché più il valore MAK è basso, più pericolosa è la polvere.
È inoltre importante scegliere la classe della propria unità mobile di aspirazione in base al materiale con cui si lavora.

Le polveri di classe M vengono definite "mediamente" pericolose e comprendono ad esempio legno, calcestruzzo, cemento, massetto, rame e borace.
Questa classe viene impiegata per la polvere con un valore MAK superiore a 0,1 mg/m³.
In questo caso per un lavoro privo di polvere la permeabilità dell'aspiratore dovrebbe essere max. 0,1%.

La classe H comprende invece polveri "altamente" pericolose con germi, batteri, amianto, virus, muffa, cadmio, formaldeide, dicromato di potassio oppure sostanze cancerogene.
Questa classe si applica a tutte le polveri con un valore MAK inferiore o uguale a 0,1 mg/m³ e una permeabilità massima dell'aspiratore dello 0,005%.

Come faccio a trovare l'aspiratore adatto?

Per lavorare senza polvere occorre innanzitutto riflettere sul luogo d'impiego dell'apparecchio.
Se l'aspiratore viene usato ad esempio per il cantiere, un apparecchio più piccolo e compatto è notevolmente più facile da trasportare.

In questo caso possono essere adatti il CTM Midi o il CTM 26 di Festool.

Se durante il lavoro vengono prodotte rapidamente grandi quantità di polvere oppure nell'officina è presente un posto fisso in cui posizionare la macchina, è possibile optare per un aspiratore più grande.
Se vengono prodotte polveri fini, come quando si passa la spatola sul muro oppure in caso di fresatura di massetti, occorre accertarsi che nel dispositivo di aspirazione sia integrato un sistema di pulizia in grado di togliere automaticamente la polvere fine dal filtro.
A tale scopo sono adatti gli aspiratori Festool CTM E AC 26, 36 o 48.

In caso di lavori di foratura di lieve entità, sporco leggero, ritocchi o pulizia dei cantieri, si consigliano gli aspiratori Festool CT-SYS, CTL Mini o Midi.
Purché si sappia esattamente quale lavoro viene svolto e quale polvere viene prodotta, nella maggior parte dei casi è sufficiente un aspiratore di classe M.

Questi aspiratori coprono solitamente tutte le esigenze in materia di polvere dei cantieri o di un'officina: ad esempio polvere domestica, gesso, argilla, ceramica, calce, pitture, vernici, legno, calcestruzzo, cemento o massetto. Soltanto i modelli CTH 26 o 48 di Festool consentono di aspirare polveri nocive per la salute e cancerogene, come amianto o muffe, garantendo così un lavoro adeguato e privo di polvere.

Esiste inoltre anche uno speciale aspiratore dotato di soluzione per polveri esplosive, come alluminio e farina; il CT 48 LE EC rappresenta ad esempio una buona scelta per lavorare senza polvere.

Con un aspiratore Festool si possono aspirare anche gli utensili elettrici di altri produttori?

Alla luce della varietà di manicotti dei singoli apparecchi non sono possibili considerazioni di carattere generale a questo riguardo. Se lo specifico utensile elettrico di un altro produttore è compatibile, lo si può eventualmente combinare con un apparecchio Festool.
Festool non mette tuttavia a disposizione manicotti per altri produttori, poiché in primo piano c'è il concetto di sistema. Per lavorare in modo pulito e soprattutto senza polvere gli apparecchi devono quindi essere perfettamente coordinati.


Se si sceglie comunque di utilizzare utensili elettrici di altre marche, è eventualmente possibile impiegare un altro raccordo e collegarlo con il tubo flessibile Festool adatto.

Cosa serve per l'amianto?

Se è necessario aspirare l'amianto, per lavorare in sicurezza e senza polvere utilizzare solo aspiratori della classe H, come il CTH 26 o 48.
Poiché questo tipo di polvere viene considerata altamente pericolosa, l'apparecchio di aspirazione deve soddisfare determinati requisiti:

• Misurazione integrata della velocità dell'aria (20 m/s)
• Smaltimento privo di polvere
• Filtraggio: max. permeabilità dell'aspiratore dello 0,005%

Per permettere quindi di lavorare senza pericoli e senza polvere in presenza di amianto, il dispositivo di aspirazione deve soddisfare requisiti rigorosi.
Fondamentale a questo riguardo è la norma tecnica per sostanze pericolose (TRG) 519, a tutela dei lavoratori e di altre persone.
Questa regola va necessariamente rispettata per lo svolgimento salubre di attività inerenti l'amianto e sostanze pericolose contenenti amianto.

Perché la polvere è pericolosa?

Gli artigiani o i lavoratori dei cantieri molto spesso producono grandi quantità di polvere con il loro lavoro.
Alcune di queste polveri contengono sostanze estremamente pericolose, che in caso di aspirazione non adeguata possono finire nelle vie respiratorie e, anche in quantità minime, possono provocare malattie.
La polvere generata in occasione di determinati lavori può causare ad esempio irritazioni oppure patologie di altro tipo:

• asma
• bronchite
• cancro dei polmoni
• cancro dei bronchi
• cancro della bocca e della faringe
• cancro della pelle
• cancro della mucosa nasale

In particolare la polvere fine, troppo piccola per essere filtrata dai peli del naso o dalle membrane mucose, può finire rapidamente nei polmoni, causando malattie gravi. La polvere di quarzo e quella di amianto sono particolarmente pericolose e cancerogene,
ma anche la polvere di legno a lungo andare può causare il cancro del naso.
Evitare pertanto assolutamente di assimilare grandi quantitativi di polvere in un breve lasso di tempo e adottare misure precauzionali adeguate per un lavoro privo di polvere.

Come faccio a sapere quale classe di polveri richiede la mia azienda?

La prima cosa da fare è stabilire con quali polveri si ha a che fare nel posto di lavoro.

In questo modo è possibile fare una prima valutazione in merito alla classe di polveri corretta.
In molti casi è sufficiente un apparecchio di aspirazione di classe M.

Questi aspiratori portano via la maggior parte delle polveri generate nei cantieri o in un ambiente di officina, tra cui polvere di cantiere, polvere domestica, gesso, argilla, ceramica, pitture, calce, vernici, legno, calcestruzzo, cemento o massetto.

Per l'aspirazione di sostanze nocive per la salute, come amianto o muffe, esistono speciali aspiratori (CTH), appartenenti alla classe H, in grado di garantire un lavoro privo di polvere.
Anche per polveri esplosive come alluminio e farina Festool offre gli apparecchi adatti, per essere certi di lavorare senza rischi per la salute.

Quali sono i valori limite per l'aria nel posto di lavoro?

Sul posto di lavoro è necessario permettere a tutti i lavoratori di svolgere le proprie attività in assenza di polvere, come previsto dall'Ordinanza sulle sostanze pericolose (GefStoffV).
A questo proposito un valore di riferimento adeguato è la concentrazione massima ammissibile sul posto di lavoro (MAK).
Minore è questo valore, più pericolosa è la polvere nel posto di lavoro.
Gli apparecchi della classe L sono adatti per polveri con valori MAK > 1 mg/m³.
L'apparecchio di aspirazione dovrebbe presentare un grado di permeabilità max. dell'1% e il relativo sacco filtrante dovrebbe poter essere smaltito senza eccessiva formazione di polvere.

La classe M comprende polveri con valori MAK > 0,1 mg/m³.
Gli aspiratori di questa classe dovrebbero quindi disporre di un grado di permeabilità dello 0,1% e poter essere smaltiti senza eccessiva formazione di polvere.

La classe H designa invece polveri altamente pericolose, con valori MAK < 0,1 mg/m³.
In questo caso sono adatti soltanto apparecchi di aspirazione con grado di permeabilità max. dello 0,005% e con possibilità di smaltimento in totale assenza di polvere.
Per le attività inerenti l'amianto o sostanze nocive per la salute sono necessari apparecchi di aspirazione della classe di polveri H, che recano anche un contrassegno supplementare per l'amianto.
Il grado di permeabilità max. e lo smaltimento corrispondono alla classe H.
La classe "zona 22" comprende le polveri esplosive. Il grado di permeabilità max. e lo smaltimento corrispondono alle classi L e M.

Per effetto delle prescrizioni di legge gli aspiratori M e H devono inoltre avvertire l'operatore appena la velocità dell'aria nel tubo flessibile è pari o inferiore a 20 m/s.

Un aspiratore può essere contemporaneamente impiegato per l'officina e per il cantiere?

Sì, l'unico interrogativo riguarda l'effettiva utilità dell'impiego di un unico aspiratore per l'officina e per il cantiere.
Un CT48, che pesa oltre 18 kg, è ad esempio troppo pesante da trasportare per lavori di piccola entità.
E l'aspirazione di polveri minerali non è consigliata in assenza della funzionalità AC.

In un'officina in cui vengono impiegate macchine con elevata produzione di polvere, ad esempio una fresa verticale o una piallatrice, non è inoltre vantaggioso ricorrere a un CT Sys per l'aspirazione,
in quanto il contenitore di questo aspiratore si riempirebbe nel giro di pochi secondi.
In casi di questo genere devono essere impiegati apparecchi con contenitori della polvere più grandi.
Se si desidera utilizzare contemporaneamente un aspiratore per l'officina e per il cantiere occorre stabilire in via preliminare il tipo e la quantità di polvere con cui si ha a che fare, nonché verificare se il proprio utensile soddisfa i requisiti per operare in assenza di polvere.

In cosa si differenziano un aspirapolvere e un depolverizzatore?

Un aspirapolvere industriale serve esclusivamente per l'aspirazione di polvere depositata.
I depolverizzatori a uso mobile servono invece per aspirare anche la polvere emessa da utensili manuali, elettrici e di lavorazione.
Vengono collegati all'utensile di lavorazione tramite un tubo flessibile di aspirazione e spesso dispongono di una presa per l'attacco dell'utensile elettrico.

Una sostanziale differenza riguarda anche il dispositivo di avvertimento, che emette un avviso ottico o acustico se la portata volumetrica scende al di sotto di un valore precedentemente impostato.
Questo segnale avverte gli operatori che la polvere emessa nell'utensile non viene più raccolta in modo adeguato e che il carico di polvere è quindi eccessivo.
Gli aspirapolvere industriali di solito non dispongono di un dispositivo di questo tipo, ma soltanto di un manometro o di una luce LED. Un depolverizzatore può pertanto essere impiegato senza problemi anche come aspirapolvere industriale.

Perché acquistare un aspiratore Festool?

Per Festool il lavoro in assenza di polvere ha la massima priorità.
Lo testimonia il fatto che Festool è l'unico produttore di utensili elettrici a realizzare personalmente unità mobili di aspirazione e quindi in grado di attenersi al concetto di sistema.
Soltanto se utensile, tubo flessibile e unità mobile di aspirazione sono perfettamente coordinati è infatti possibile ottenere la migliore potenza di aspirazione, per un lavoro effettivamente privo di polvere.

Tutti gli apparecchi vengono sottoposti a rigorose condizioni di prova e devono soddisfare requisiti particolarmente elevati.
Festool definisce autonomamente qual è l'ergonomia migliore, come viene raggiunta la massima potenza di aspirazione e qual è l'accessorio necessario.

Gli apparecchi di aspirazione vengono continuamente perfezionati allo scopo di offrire agli artigiani un supporto rapido, semplice e pulito per lo svolgimento delle loro attività in assenza di polvere.
Gli apparecchi offrono inoltre molti altri vantaggi, ad esempio:

• Garanzia completa di 3 anni, anche per le parti soggette a usura
• Potenza di aspirazione molto elevata
• Tecnologia Bluetooth integrata
• Accoppiamento per Systrainer (T-Lock)
• Pannello di comando a sfioramento
• Tubo flessibile di aspirazione liscio e antistatico
• Struttura stabile, adatta ai cantieri, con assi in acciaio
• Ruote ampie e corpo rinforzato
• Facilità di trasporto grazie all'ergonomia perfetta
• Volume del contenitore interamente sfruttabile
• Volume di aspirazione regolabile
• Avvolgimento del cavo
• Raccordi perfetti con gli apparecchi Festool (attacco a baionetta)
• Possibilità di aggiungere a posteriori diversi moduli
• Alloggiamento del tubo e superficie piana in cui riporre gli utensili in sicurezza
• Pulizia automatica del filtro principale

* La garanzia all-inclusive vale per tutti gli utensili Festool acquistati a partire dal 06.03.2013 e registrati entro 30 giorni dall’acquisto. Consulta le condizioni e le clausole del servizio all’indirizzo www.festool.it/service"